• Italia 10 ottobre 2021
    Aggiornamento della simulazione al 10 ottobre 2021. Risulta evidente il rialzo della mobilità conseguente alla riaperture delle scuole. Il modello permette di rilevare in modo estremamente preciso l’impatto dell’apertura delle scuole, ancor più per la circostanza che altri parametri, più convenzionali, come RT, siano praticamente ciechi all’effetto.
  • Italia 21 Settembre 2021 e riaperture delle scuole
    Incremento del numero medio di incontri giornalieri. Nel plot corrispondente ho indicato con una freccia la data di apertura delle scuole in Lazio (prendendo questo dato come riferimento medio per tutto il Paese). Speriamo che il trend di crescita del numero medio di incontri giornalieri, conseguente, ripeto, alla riapertura delle scuole, si attesti su un […]
  • Sicilia 11 Settembre 2021
    La situazione in Sicilia all’11 Settembre 2021. Notare come il modello coglie molto bene il cambio di mobilità conseguente al passaggio da bianco a giallo (la freccia nel plot b). Includiamo anche (linea azzurra) la simulazione di quanto sarebbe successo se avessimo mantenuto il livello di mobilità caratteristico della zona bianca.
  • Italia 8 Settembre 2021
    Stabili sullo stesso livello di mobilità, ormai da un mese. Tra poco passeremo oltre il picco dei contagiati e, ancora più importante, degli ospedalizzati.
  • Italia 21 Agosto 2021
    Mobilità in leggero aumento negli ultimi giorni.
  • Italia 16 Agosto 2021
    L’’ipotesi di considerare la variante delta come un variante che ha mantenuto la trasmissibilità invariata (rispetto alla alfa) nonostante l’estate, è ben supportata dalla stretta correlazione della salita di mobilità (plot b) con il mantenimento della zona bianca in atto il territorio Nazionale. L’impatto ridotto sugli ospedali ed il controllo in termini di RT è certamente […]
  • Italia e Sicilia 12 Agosto 2021
    Ormai da 15 giorni la mobilità si è portata al suo livello di plateau, a questo punto tipico della cosiddetta “zona bianca” estesa a tutta l’Italia. Situazione stabile dunque. Purtroppo gli effetti in Sicilia sono relativamente peggiori per la più bassa incidenza, rispetto alla media Nazionale, della popolazione vaccinata.
  • Report 11 Agosto 2021
    Manteniamo stabilmente il livello di mobilità che si traduce in circa 300 incontri medi giornalieri. L’andamento di crescita e saturazione della mobilità è molto ben correlato con la transizione dal giallo al bianco in termini di misure di restrizione. Direi che l’avere mantenuto la cross-section della variante delta ad un valore uguale a quello della […]
  • Report 9 Agosto 2021
    Prosegue la stabilizzazione della mobilità. Siamo ad un valore alto, conseguenza del mantenimento in zona bianca di tutto il territorio Nazionale. L’evoluzione è controllata, in queste condizioni, dall’efficacia delle vaccinazioni.
  • Report 3 Agosto 2021
    Se manteniamo il numero di incontri giornalieri al livello in cui ci troviamo adesso (curve in verde, rosso, e nero) riusciremo a limitare in modo importante l’impatto sul numero di ospedalizzati (che rimarrebbe sotto le 5000 unità). Possiamo, al limite, salire ancora un po’ (circa il 30% in più rispetto al livello attuale: curva in […]
  • Italia 2 Agosto 2021
    La mobilità tende a stabilizzarsi. Siamo ad un valore, in termini di incontri medi giornalieri per persona, poco più che tre volte superiore rispetto a fine Marzo (quando eravamo in zona prevalentemente “rossa”). Nonostante questo drastico rialzo della mobilità (che per fortuna non continua ad aumentare) l’impatto, in termini di ospedalizzazioni, è molto contenuto. Questo […]
  • Report 23 Luglio 2021
    Aggiornamento odierno … niente di nuovo: sempre sul profilo di mobilità della curva in blu (plot b).
  • Report 22 Luglio 2021
    Prosegue la salita della mobilità. Abbiamo ormai persino superato i valori dell’estate dello scorso anno. Grazie alle vaccinazioni il sistema tiene!
  • Italia e Sicilia 21 Luglio 2021
    Gli scenari simulati tendono a stabilizzarsi. L’ipotesi che la variante delta altro non sia che la versione summer-resistant della variante alfa tiene. In queste condizioni, le prospettive non sono così negative, anzi!
  • Italia 19 Luglio 2021
    Nel lanciare la simulazione con il dato del 19 Luglio, i tempi caratteristici sono stati riportati al loro valore costante, usato sin dall’inizio della pandemia (plot i). Soltanto il tasso di ospedalizzazione (plot f) viene fatto diminuire proporzionalmente al tasso di vaccinazione prima dose degli ultrasessantenni (questo consente di mantenere il numero dei positivi simulati […]
  • Variante delta vs variante alfa
    Torniamo ancora sul discorso della variazione di trasmissibilità delle diverse varianti. Con i dati attuali, il modello permette di concludere che le cose stiano come segue.a) la variante alfa ha iniziato a subire l’effetto della bella stagione più o meno a fine aprile, manifestando una progressiva diminuzione della propria distanza di trasmissibilità (come peraltro è […]
  • Italia e Sicilia 16 Luglio 2021
    Nuovo aggiornamento … ancora su, sulla curva di mobilità in blu. Si ritiene che gli effetti che stiamo osservando siano in gran parte dominati dalla transizione dal giallo al bianco nelle misure di contenimento, molto più che non l’impatto della nuova variante.
  • Italia 11 Luglio 2021
    Al momento sembra che il trend che osserviamo possa essere semplicemente spiegato in termini di innalzamento del numero medio di incontri giornalieri, conseguente alla transizione dal giallo al bianco. Le Regioni più a rischio: Abruzzo, Sardegna, Sicilia e anche il Veneto. L’ancora modesto impatto sugli ospedali è modellato, come detto, introducendo la riduzione del tasso […]
  • Italia (e Sicilia) 10 Luglio 2021
    Riprendiamo a seguire con assiduità l’andamento dei dati in questa strana fase di “non diminuzione”. Da un po’ di settimane a questa parte, è stato necessario introdurre una variazione temporale del tasso di ospedalizzazione (plot f) e dei tempi caratteristici di guarigione e di ospedalizzazione (plot i), strettamente dipendente dal numero di vaccinati ultrasessantenni con […]
  • Italia 7 Giugno 2021
    La mobilità continua a crescere. Ci avviamo verso la valle con il rischio di una successiva risalita se dovessimo procedere lungo il profilo che ci porta a valori di mobilità tre volte superiori quelli sperimentati con le restrizioni da zona gialla.
  • Italia 30 Maggio 2021
    L’alto tasso di vaccinazioni comporta una ulteriore diminuzione dell’eventuale aumento nel numero di nuovi casi anche in presenza di aumento della mobilità fino a quattro volte il livello attuale.
  • Report 27 Maggio 2021
    Prosegue la discesa nel numero dei nuovi casi. La mobilità continua a salire su un profilo abbastanza lento (ancora e grazie al mantenimento delle zone in giallo). Segnali di instabilità in Abruzzo e Provincia Autonoma di Bolzano.
  • Report 17 Maggio 2021
    Continuiamo a scendere anche se in qualche Regione si osservano lievi segnali di peggioramento.
  • Report 16 Maggio 2021
    Prosegue l’effetto positivo sulla diminuzione del numero degli ospedalizzati indotto dal gran numero di vaccinazioni nella categoria degli ultrasessantenni.
  • Italia 15 Maggio 2021
    Il modello è stato rielaborato per dare conto della consistente diminuzione del numero degli ospedalizzati. In particolare l’andamento dei dati può essere interpretato assumendo che il tasso di ospedalizzazione, il tempo medio di permanenza in ospedale e il tempo medio per la negativizzazione degli infetti non ospedalizzati si riducano consistentemente con l’aumento della percentuale delle […]
  • Report 11 Maggio 2021
    Situazione invariata rispetto ad ieri. Campania, Piemonte ed Umbria in peggioramento.
  • Italia 10 Maggio 2021
    Trend ancora in discesa, vicini al bivio però. Inseriti due scenari: il primo (in blu) è quello per il quale la mobilità cresce fino ad un valore pari a due volte il livello sperimentato a metà Aprile; il secondo (in viola)  è quello per il quale la mobilità cresce fino ad un valore pari a tre […]
  • Report 7 Maggio 2021
    Situazione generale in miglioramento. Si sposta in avanti il rischio di partenza di una nuova ondata (con picco progressivamente più basso per effetto delle vaccinazioni).
  • Report 4 Maggio 2021
    Un passo in più verso la curva in blu, ovvero lo scenario con mobilità in progressivo aumento fino ad un livello paragonabile a quello sperimentato poco prima delle festività di fine 2020. Il picco della nuova ondata rimarrebbe più basso (per effetto dell’incremento nel ritmo delle vaccinazioni) sotto, tuttavia, l’ipotesi che la mobilità non superi […]
  • Report 3 Maggio 2021
    Segnali di peggioramento un po’ per tutte le Regioni. La mobilità comincia a salire sulla curva blu producendo i primi segnali di innesco di una nuova ondata.
  • Report 2 Maggio 2021
    Il picco della curva blu (innalzamento progressivo della mobilità) scende a causa dell’incremento progressivo nella rate di vaccinazioni (seconda dose). Particolarmente instabile la situazione in Campania, Marche, Provincia Autonoma di Bolzano ed Umbria.
  • Report 30 Aprile 2021
    So far so good … vedremo nei prossimi giorni: la curva blu rappresenta la minaccia.
  • Italia dopo il 26 Aprile
    D’ora in avanti, per l’Italia nel suo complesso, saranno presentati, oltre alle simulazioni relative agli ultimi tre giorni (curve in nero, rosso e verde) anche lo scenario che avremmo avuto se avessimo mantenuto la mobilità al suo valore minimo di metà Aprile (curva in arancione) e lo scenario conseguente all’innalzamento della mobilità verso un valore […]
  • Report 29 Aprile 2021
    Situazione invariata rispetto ad ieri, caratterizzata dal medesimo trend di decrescita.
  • Report 28 Aprile 2021
    Situazione analoga, per l’Italia nel suo complesso, alla giornata di ieri. Instabilità marcata in Basilicata, Calabria, Molise. Campania e Sicilia scendono molto lentamente.
  • 27 Aprile 2021: Italia a “colori”
    Nel report odierno, per ogni Regione, viene adesso riportata, nel grafico degli incontri medi giornalieri e di RT, una scala che indica i colori che la Regione ha avuto assegnati nel corso del tempo. Per l’Italia i colori sono scelti in base alla media pesata sulla popolazione delle diverse Regioni.
  • Report 26 Aprile 2021
    Mobilità ancora intorno ai 50 incontri giornalieri per persona, in media per l’Italia nel suo complesso. Lievi segnali di aumento, però, rispetto ai due giorni precedenti.
  • Caso Sardegna
    Nei grafici la prima freccia indica l’entrata in zona bianca, la seconda freccia l’entrata in zona arancione, la terza freccia l’entrata in zona rossa.
  • Report 24 Aprile 2021
    Trend in discesa, pressoché identico negli ultimi tre giorni.
  • Report 23 Aprile 2021
    Mobilità stabile a circa la metà del valore riscontrato poco prima delle festività di fine 2020.
  • Conseguenze riaperture prossimo 26 Aprile
    Scenario simulato nell’ipotesi di un rientro, conseguente alle riaperture di Lunedì prossimo, ai livelli sperimentati nel periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020 (caratterizzato da una prevalenza di Regioni in giallo).
  • Report 21 Aprile 2021
    Mobilità ancora in aumento con conseguente tendenza ad un ulteriore (ancora lieve) peggioramento. Al solito: curva nera simulazione al 21 Aprile 2021, curva rossa simulazione al 20 Aprile 2021, curva verde simulazione al 19 Aprile 2021.
  • Report 20 Aprile 2021
    Confermato il trend in rialzo della mobilità, ancorché ancora lieve. La curva in nero è la simulazione con i dati del 20 Aprile, la rossa con i dati del 19 Aprile, la verde con i dati del 18 Aprile.
  • Report 19 Aprile 2021
    Situazione pressoché stabile e con trend in discesa, ma con primi, per fortuna lievi, segnali di peggioramento manifestati da quasi tutte le Regioni.
  • Report 18 Aprile 2021
    Trend sempre in discesa. La rapidità con cui diminuisce il numero degli ospedalizzati è anomalo rispetto alle precedenti due ondate. Nelle precedenti due ondate ospedalizzati e positivi circolanti seguivano il medesimo trend. Adesso, invece, il numero degli ospedalizzati scende, nell’ultima settimana, più vigorosamente rispetto al numero dei positivi circolanti.
  • Report 17 Aprile 2021
    Italia in discesa sostenuta. Critici Molise (in peggioramento) e ancora Sicilia e Sardegna (ma, entrambe, in miglioramento).
  • Report 16 Aprile 2021
    Trend sempre in discesa, con Sicilia e Sardegna (le peggiori) che cominciano a manifestare effetti positivi prodotti dalla progressiva diminuzione della mobilità.
  • Report 15 Aprile 2021
    La mobilità si è attestata a circa metà del valore sperimentato poco prima delle festività di fine 2020, assicurando uno stabile trend in discesa. Siamo, però, ancora alti come numero di casi ed è importante cogliere nei prossimi giorni ogni piccola variazione conseguente all’allentamento delle misure di restrizione della mobilità.
  • Report 14 Aprile 2021
    Le simulazioni degli ultimi tre giorni coincidono tra loro per l’Italia nel suo complesso e per la stragrande maggioranza delle Regioni, con poche eccezioni (Basilicata, Calabria, Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta).
  • Report 13 Aprile 2021
    Situazione stabile: le simulazioni degli ultimi tre giorni sono praticamente sovrapponibili per quasi tutte le Regioni. Trend in discesa più o meno ovunque, tranne che in Basilicata, Calabria, Sardegna, Sicilia, Valle d’Aosta. Liguria borderline.
  • Report 12 Aprile 2021
    Trend in discesa confermato, anche se diverse Regioni rimangono ancora critiche (Basilicata, Calabria, Liguria, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Valle d’Aosta, in particolare).
  • Rientro a valori alti di mobilità e ritmo di vaccinazione
    Ecco il risultato delle simulazioni di scenari di rientro a valori più alti di mobilità (incontri giornalieri per persona). Nelle simulazioni è stato imposto che la discesa del numero degli ospedalizzati segua il trend di questi giorni fino ad attestarsi al valore di 10.000 (un numero che non dovrebbe determinare una pressione eccessiva sui nostri […]
  • Report 11 Aprile 2021
    Mobilità ai minimi da 5 mesi a questa parte. Trend ancora in discesa.
  • Report 10 Aprile 2021
    Trend di discesa più deciso. Grazie al mantenimento di Regioni rosse ed arancione (con esclusione del giallo e tantomeno del bianco), la mobilità è scesa, per l’Italia nel suo complesso, al 63% del valore sperimentato nel periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020. Calabria, Sicilia e Sardegna tra le più critiche, con mobilità ancora […]
  • Report 9 Aprile 2021
    Lieve miglioramento con leggera diminuzione della mobilità. La velocità di decrescita si conferma più lenta rispetto a quella sperimentata nel corso della seconda ondata.
  • Report 8 Aprile 2021
    Trend stabile. Mobilità risalita al 75% del valore sperimentato nel periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020. Il numero di ospedalizzati, in queste condizioni, si manterrà costante, allo stesso livello di questi giorni, per il prossimo mese e mezzo.
  • Report 7 Aprile 2021
    Situazione ancora caratterizzata da una mobilità tanto alta da non permettere una decisa riduzione del numero di ospedalizzati. Particolarmente preoccupante la rapida risalita del contagio in Puglia ed in Sicilia.
  • Report 6 Aprile 2021
    Situazione in leggero peggioramento per l’Italia nel suo complesso. Peggioramento più marcato in Lazio, Sardegna, Sicilia e Toscana.
  • Allentamento misure di restrizione della mobilità e ritmo di vaccinazioni
    Simulazione del rientro ai livelli di mobilità caratteristici del periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020 (quando avevamo molte regioni in giallo). Il profilo utilizzato di aumento della mobilità è riportato (curva continua in nero) nel plot di destra (quello degli incontri giornalieri per persona). Le conseguenze sul trend degli ospedalizzati sono nel plot di […]
  • Report 5 Aprile 2021
    Siamo al 65% del valore di mobilità che caratterizzava il periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020 e questo ci apre la strada verso una chiara discesa dei casi (nella figura sono riportati gli ospedalizzati). Anche nel periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020 il numero di casi era in diminuzione ma con […]
  • Report 4 Aprile 2021
    Situazione stabile per l’Italia nel suo complesso. Il livello di mobilità raggiunto adesso è circa il 65% del valore sperimentato nel periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020. Il numero di casi scende marcatamente. Tuttavia, nel periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020 la velocità con cui diminuiva il numero di ospedalizzati era […]
  • Report 3 Aprile 2021
    La mobilità continua a scendere producendo effetti sempre più marcati sulla velocità di discesa nel numero dei casi.
  • Regioni che scendono e regioni che salgono: Lombardia e Toscana
    In Lombardia il numero degli ospedalizzati comincia a scendere, in Toscana continua ad aumentare. In Lombardia la mobilità ha raggiunto un livello inferiore a quello sperimentato nel periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020. In Toscana il numero medio di incontri giornalieri per persona è pressoché allo stesso valore del periodo immediatamente precedente le […]
  • Report 2 Aprile 2021
    Da questo momento i parametri sulle varianti sono desunti dal fit del modello ai dati sull’incidenza riportati da ISS. La distanza di trasmissibilità per la variante è stata aumentata a 1.48 volte rispetto allo standard. Nei plots sull’incidenza sono riportati i dati ricavati dallo studio coordinato da ISS.
  • Report 31 Marzo 2021
    Per l’Italia nel suo complesso, le simulazioni al 31 Marzo, 29 Marzo e 28 Marzo sono praticamente sovrapposte, conseguenza di un livello di mobilità che si sta mantenendo pressoché costante (a circa l’85% del valore sperimentato poco prima delle festività di fine 2020). 
  • Report 30 Marzo 2021
    Mobilità costante, ferma ad un valore che ci porta su un plateau molto lungo, prima di poter avere una discesa apprezzabile nel numero degli ospedalizzati.
  • Report 29 Marzo 2021
    Mobilità stabile intorno all’85% del valore sperimentato nel periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020. Il numero degli ospedalizzati sale verso il plateau.
  • Report 28 Marzo 2021
    Mobilità scesa, per l’Italia nel suo complesso, all’85% del valore sperimentato immediatamente prima delle festività di fine 2020. Come anticipato negli scorsi gironi, questo valore comporta l’appiattimento nella curva degli ospedalizzati. La decrescita, in queste condizioni, sarà lenta.
  • Report 27 Marzo 2021
    La mobilità, per l’Italia nel suo complesso, si è portata a circa il 90% del valore che avevamo prima delle festività di fine 2020. Deve scendere ancora per avere una decisa diminuzione dei casi.
  • Report 26 Marzo 2021
    Il numero di casi scende nelle Regioni dove la mobilità è ben al di sotto del valore sperimentato nel periodo immediatamente precedente le festività di fine 2020.
  • Report 25 Marzo 2021
    Mobilità in media sui livelli del periodo pre-festività di fine 2020. Troppo alta per invertire il trend in crescita.
  • Italia cosa fare
    Situazione oggi per l’Italia nel suo complesso (curve in nero). Nello stesso grafico sono presentati gli scenari da seguire per imprimere un’inversione del trend. In blu il caso in cui la mobilità scenda al 85% del valore attuale, in arancione il caso in cui la mobilità scenda al 70% del valore attuale. Nello scenario blu […]
  • Report 24 Marzo 2021
    Mobilità stabile, per l’Italia nel suo complesso, ad un livello oggi che non consente di imprimere una diminuzione nel numero di contagi.
  • Italia: cosa è cambiato oggi
    Abbiamo raggiunto il livello di mobilità (incontri medi giornalieri per persona) comparabile al plateau raggiunto prima delle festività di fine anno (freccia arancione). In quel periodo (primi di Dicembre) avevamo, con questo livello di mobilità, una discesa nel numero dei casi. Adesso (freccia blu) la stessa mobilità produce un aumento dei casi per la presenza […]
  • Intervista a Corrado Spinella
  • The model
    Schematic presentation of theoretical approach and main results
  • Report 23 Marzo 2021
    Situazione ancora critica, con i casi che continuano a salire nella gran parte delle Regioni. Speriamo che la mobilità scenda ancora!
  • Report 22 Marzo 2021
    Nel report con i dati di oggi, si nota come, per la presenza delle varianti a più alta trasmissibilità, piccole variazioni in alto della mobilità producono significativi effetti (ad un livello maggiore rispetto alla situazione precedente la presenza delle varianti) sulla ripresa della crescita dei casi (vedi Campania, Emilia, Friuli, Lazio, Sicilia, per esempio). La […]
  • Report 21 Marzo 2021
    Si osserva il trend di rallentamento nella progressione dei contagi. Tuttavia, a causa delle varianti a più alta trasmissibilità, il ritorno a livelli di mobilità simili a quelli sperimentati prima delle festività di fine anno (che erano efficaci a determinare la riduzione nel numero dei casi) non appare sufficiente, adesso, ad invertire la rotta. Da […]
  • Report 20 Marzo 2021
    La mobilità continua a scendere e il trend. Siamo a valori che, se non fosse per la presenza delle varianti a più alta trasmissibilità, avrebbero determinato già una significativa diminuzione dei casi.
  • Report 19 Marzo 2021
    Relativo miglioramento conseguente alle misure di restrizione della mobilità in atto. In controtendenza Calabria e ancora Veneto.
  • Report 18 Marzo 2021
    Nel report odierno vengono riportati gli scenari simulati sulla base delle variazioni di mobilità riscontrati negli ultimi tre giorni. Si tiene conto, è il caso di ribadirlo, dell’impatto delle varianti a più alta trasmissibilità (e dell’aumento progressivo nel tempo della concentrazione di positivi affetti dalle varianti). Si tiene conto anche della rate di vaccinazioni. Comincia […]
  • Report 16 Marzo 2021
    Nel report, per ogni grafico, sono riportate le simulazioni al 15 e al 16 Marzo in modo da mettere meglio in evidenza l’evoluzione del contagio. La mobilità resta ancora alta per far fronte all’impatto delle varianti a più alta trasmissibilità.
  • Report 15 Marzo 2021
    Situazione fortemente condizionata dall’impatto delle varianti a più alta trasmissibilità. Il regime è ancora transiente, nel senso che la concentrazione relativa dei positivi con variante risulta, da modello, intorno al 67%, in media sul territorio Nazionale. L’analisi dimostra che il livello di mobilità che sperimentavamo prima del periodo delle festività di fine 2020 è insufficiente […]
  • Caso Lombardia: evidenza impatto varianti e modelling
    Riportiamo le simulazioni per la Lombardia effettuate in tre momenti diversi: 17 Febbraio, 27 Febbraio e 14 Marzo. Il 17 Febbraio segnalammo, per la Lombardia, l’anomalia riconducibile alla presenza delle varianti a più alta trasmissibilità. Dal confronto ex-post delle simulazioni nei diversi momenti successivi, si vede chiaramente che la previsione “con varianti” è quella che […]
  • Report 14 Marzo 2021
    Livelli di mobilità prossimi ai valori sperimentati prima delle festività di fine 2020, troppo alti per contrastare l’aumento dei contagi dovuto alla diffusione delle varianti.
  • Report 13 Marzo 2021
    Situazione al 13 Marzo 2021, Regione per Regione, alla vigilia delle nuove misure che scatteranno da domani Lunedì 15 Marzo. Primo gruppo:Basilicata, Calabria, Campania, Emilia, Friuli, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Puglia mantengono, nella simulazione con varianti, un livello di mobilità pressoché costante (quello raggiunto nel post-festività di fine 2020) che, per la presenza delle […]
  • Situazione Italia al 12 Marzo 2021
    Rappresentazione cumulativa delle diverse simulazioni degli ultimi 20 giorni. Nello stesso grafico le previsioni al 24 Febbraio, al 2 Marzo, al 7 Marzo e al 12 Marzo 2021, comparando l’impatto delle varianti a più alta trasmissibilità con la situazione standard per la quale l’esplosione della nuova ondata sia semplicemente attribuibile al solo incremento della mobilità. Si […]
  • Report 11 Marzo 2021
    La situazione rimane critica in molte Regioni dove gli effetti delle varianti non sono contrastati da misure adeguate di riduzione della mobilità.
  • Report 10 Marzo 2021
    Ecco il consueto rapporto Regione per Regione. Si è provveduto a restringere la scala temporale focalizzandola intorno alla presente ondata. Emilia, Lazio, Lombardia, Marche, Toscana, Veneto, molto critiche.
  • Report 9 Marzo 2021
    Situazione nel complesso immutata, stabilmente critica. Toscana, Basilicata, Calabria, Veneto, Lazio, Emilia, Friuli, spiccano per l’effetto combinato di alta mobilità ed impatto delle varianti ad alta trasmissibilità. La Lombardia come le Marche rimangono in una situazione in cui la mobilità dovrebbe ulteriormente severamente diminuire per ottenere effetti apprezzabili nel controllo della crescita dei casi. Ma […]
  • Report 8 Marzo 2021
    Situazione in costante peggioramento. Preoccupante il rapido aumento dei casi in Lazio, Emilia, ancora Marche, ancora Toscana, ecc. Primi segnali di innesco anche in Sicilia e Sardegna. Anche in queste due Regioni l’impatto delle varianti a più alta trasmissibilità comincia a farsi sentire.
  • Report 7 Marzo 2021
    Le misure al momento non producono cambi sostanziali della situazione. Decolliamo sull’ondata guidata dalle varianti. Speriamo solo che nei prossimi giorni azioni più decise determinino un cambiamento del trend.
  • Report 6 Marzo 2021
    Situazione ancora critica. A livello medio Nazionale, la mobilità rimane troppo alta per ottenere effetti significativi sul controllo della crescita dei casi dovuta alle varianti a più alta trasmissibilità.
  • Report 5 Marzo 2021
    Indice RT che per la presenza delle varianti a più alta trasmissibilità si avvia verso il livello di 1.3 per l’Italia nel suo complesso. Particolarmente preoccupante la situazione in Emilia, Lombardia e ancora Toscana.
  • Tasso di mortalità e pressione sugli ospedali
    In corrispondenza all’incremento di ricoveri il tasso di mortalità aumenta sensibilmente.
  • Impatto varianti in Italia
    Le varianti a più alta trasmissibilità stanno guidando l’innesco della nuova ondata. Il modello permette di scovarne l’impatto osservando il dato della mobilità. L’Italia nel suo complesso è un esempio istruttivo in tal senso: introducendo la variante la mobilità torna al suo valore di plateau mentre i casi esplodono comunque.
  • Report 4 Marzo 2021
    Situazione ancora critica per l’influenza della varianti a più alta trasmissibilità. Secondo il modello, la percentuale dei positivi affetti dalle varianti a più alta trasmissibilità ha superato il 50% del totale dei positivi circolanti su tutto il territorio Nazionale, con punte oltre il 70% (in Emilia, Lombardia e Toscana, per esempio).
  • Report 3 Marzo 2021
    Ormai solo Sicilia e Sardegna non sono ancora state colpite dall’effetto delle varianti del virus a più alta trasmissibilità. Le simulazioni indicano che è necessario intervenire prontamente con misure di limitazione della mobilità ancor più severe rispetto a quelle implementate nella gestione dell’ondata precedente. Pensare, tra l’altro, di circoscrivere localmente l’esplosione dei nuovi casi associati […]
  • Report 2 Marzo 2021
    L’impatto delle varianti a più alta trasmissibilità si manifesta ormai su quasi tutte le Regioni Italiane. Tra le colpite, al momento solo Umbria, Molise e P.A. di Bolzano ne stanno controllando meglio lo sviluppo. Colpisce l’effetto su RT delle varianti. In presenza di esse, l’indice RT rimane più a lungo sopra uno.